Le malattie della bocca | Studio Dentistico Lorello

Le malattie della bocca

Le malattie della bocca

Una panoramica completa sulle patologie della bocca, le cause e la prevenzione

La salute della nostra bocca è fondamentale per tutto il nostro organismo: molti disturbi e malattie, infatti, hanno origine o sono aggravati proprio da una cattiva igiene orale. La bocca inoltre, essendo l’unica parte visibile all’interno del nostro organismo, spesso fa vedere precocemente patologie altrimenti disconosciute.

Una bocca sana migliora la vita: quando denti e gengive si ammalano creano una reazione a catena che interessa tutto il corpo.

Le malattie della bocca possono essere suddivise in 3 tipi fondamentali:

  • Malattie dei denti
  • Malattie orali non dentali*
  • Malattie della lingua

*In questo gruppo ci si concentra sulla diagnosi e il trattamento delle condizioni patologiche delle malattie della mucosa orale. Esiste, perciò, una vera e propria medicina e patologia orale in grado di curare e risolvere molti problemi di salute orale collegati e malattie generali.

Prima tipologia di malattie alla bocca

Nel primo gruppo di malattie, quello che riguarda i denti, possiamo inserire:

  1. Le carie
  2. La pulpite
  3. Le lesioni non cariose dei denti causate non da batteri, ma da un’azione meccanica (scorretto uso dello spazzolino) o chimica (assunzione di cibi acidi) con interessamento nelle zone del dente vicino al colletto.

Per contrastare le lesioni alla bocca di origine chimica consigliamo di:

  • Evitare di tenere in bocca troppo a lungo cibi acidi ed utilizzare una cannuccia per bere spremuta o bevande gasate.
  • Sciacquare la bocca con acqua e spazzolare i denti dopo almeno 20/30 minuti per consentire alla saliva di neutralizzare l’azione degli acidi.
  • Curare le patologie gastrointestinali ed i disturbi dell’alimentazione (reflusso gastroesofageo)
  • Scegliere caramelle o gomme da masticare senza zucchero.
  • Non utilizzare dentifrici sbiancanti o troppo abrasivi, e lo spazzolino deve essere con setole morbide.

Altre patologie della bocca che appartengono al primo tipo sono:

Gengivite: è un’infiammazione delle gengive dovuta nella maggior parte dei casi dalla placca batterica. Se curata precocemente, guarisce completamente con la sola rimozione della placca.

Se trascurata, infiamma i tessuti sotto le gengive (legamenti paradontali e osso alveolare) provocando la piorrea.

Malattie paradontali o piorrea: i batteri sono penetrati in profondità dopo una gengivite superficiale ed hanno determinato distacco e perdita di gengiva ed osso interno al dente causandone la mobilità.

Malattia Occlusale: per malattia occlusale si intende l’insieme di tutte quelle patologie che danneggiano le superfici occlusali, ovvero masticatorie. Questi danni alle superfici occlusali, quando portano ad un combaciamento fra i denti privo di armonia, possono lesionare i muscoli masticatori e le articolazioni.

I sintomi visibili della malattia occlusale sono:

  • consumo della superficie masticatoria
  • sensibilità al caldo /freddo
  • mobilità dei denti
  • dolore alla masticazione a livello dei denti e vicino all’orecchio, dove è presente l’articolazione tempro-mandibolare
  • frattura dei denti
  • tensioni, indolenzimento ai muscoli masticatori con emicranie
  • rumori articolari durante la masticazione

Seconda tipologia di malattie alla bocca

Queste malattie orali non dentali, che richiedono una corretta diagnosi e un corretto trattamento, sono in genere di origine infiammatoria o autoimmune.

Malattie immunopatologiche sono: le afte ricorrenti, il lichen planus orale, il pemfigoide delle mucose orali, manifestazioni orali del lupos eritematoide. Queste assumono una sempre maggiore importanza, non solo in ambito orale. Si sviluppano quando difetti del sistema immunitario inducono le cellule ad attaccare le sue stesse cellule, i tessuti e gli organi. Le cause non sono ancora del tutto note.

Sono dovute ad una serie di fattori genetici ed ambientali:

  • Un terzo del rischio è attribuito a fattori ereditari;
  • Un terzo a fattori ambientali ed esposizione ad agenti infettivi;
  • Un terzo a fattori nutrizionali e stile di vita.

Terza tipologia di malattie alla bocca 

Il terzo gruppo è rappresentato dalle malattie della lingua, spesso causa di disturbi molto fastidiosi per i pazienti: patina batterica eccessiva (che si può rimuovere con uno strumento di igiene apposito), infezioni da funghi, bruciori cronici come la “burning mouth sydrome” e le disestesie orali.

Anche alcuni farmaci assunti per varie malattie possono provocare sintomi orali, come:

  • secchezza orale procurata da antipertensivi
  • secchezza orale procurata da radiografie o chemioterapie.

Un altro gruppo di malattie comprende il tumore alla bocca (che si trova al 6° posto nella classifica mondiale, in ordine di frequenza dei tumori maligni) e le lesioni delle ossa orali dovute a terapie antitumorali. Di questo argomento, però, ci occuperemo in un prossimo futuro con un articolo dedicato.