Anestesia dal dentista in gravidanza | Studio Dentistico Lorello

Anestesia dal dentista in gravidanza

E' possibile fare l'anestesia in gravidanza dal dentista?

Problemi a denti e gengive in gravidanza? Cosa succede si ci si trova a dover andare dal dentista durante la dolce attesa e si ha bisogno di cure? Si può fare l’anestesia in gravidanza dal dentista? Ci sono rischi, controindicazioni o linee guida da seguire per non mettere a rischio mamma e bambino?

si può fare l'anestesia dal dentista in gravidanza

Vediamo cosa consiglia il dottor Lorello dello Studio dentistico Lorello di Padova per le cure dentali delle mamme in dolce attesa per scoprire se è possibile usare l'anestesia dal dentista se si è in gravidanza.

 

Cosa succede in gravidanza a denti e bocca?

 

Durante la gravidanza il corpo della donna è soggetto a variazioni ormonali che si ripercuotono somaticamente. Alcune di queste variazioni riguardano denti e gengive: relativamente frequenti in questo periodo sono infatti sanguinamenti gengivali senza un rilevante indice di placca, oppure la comparsa di carie, dovute alla modificazione qualitativa del flusso salivare. È importante perciò andare dal dentista anche durante la gravidanza, per sottoporsi a controlli per monitorare la situazione della salute di bocca e denti, ma può verificarsi la necessità di ricorrere all’anestesia durante la gravidanza. Che fare quindi?

 

cosa succede a denti e bocca in gravidanza

Si può usare l'anestesia dal dentista durante la gravidanza?

Una domanda frequente che sentiamo dalle nostre pazienti in dolce attesa è: si può fare l’anestesia in gravidanza? L’anestesia in stato di gravidanza si puó somministrare, basta usare alcune precauzioni. Il periodo durante il quale bisogna fare maggior attenzione è il primo e l’ultimo trimestre di gravidanza. Infatti se non vi sono condizioni di urgenza, è preferibile aspettare il trascorrere del primo trimestre per sottoporsi alle cure; viceversa, se dovesse presentarsi un’urgenza, la terapia può essere tranquillamente portata a termine mediante l’utilizzo di anestetici leggeri e senza vasocostrittori. E' quindi possibile usare l'anestesia in gravidanza dal dentista senza pericoli.

che precauzioni usare per l'anestesia in gravidanza dal dentista

Quale anestesia usa il dentista per pazienti in gravidanza

Il dottor Lorello raccomanda l’uso di anestetici locali per l’anestesia durante la gravidanza, infatti la velocità di eliminazione degli anestetici locali ad uso odontoiatrico è veloce, questo significa che l’anestesia non permane in circolo per un lungo periodo di tempo, limitando al massimo le possibilità di assorbimento del feto.
Inoltre, in caso di uso post gravidanza, l’anestesia non raggiunge alte concentrazioni plasmatiche con le piccole somministrazioni che vengono eseguite in regime ambulatoriale. Da ciò ne deriva che l’allattamento al seno può essere condotto dalla madre senza problemi, anche se le verrà somministrato l’anestetico locale.

In gravidanza dal dentista: non solo anestesia

Oltre all'attenzione all'anastesia in gravidanza, il dentista non può sottovalutare lo stato di stress e ansia (anche positiva) in cui versa la paziente in dolce attesa al momento della visita odontoiatrica, tanto che è l’aspetto più importante che il medico deve tenere in considerazioneSarà premura del dentista prendersi cura delle mamme, mettendo a proprio agio e soddisfando le richieste (anche informative), oltre a pensare alla giusta somministrazione dell'anestesia in gravidanza, quando necessario.

Dentista anestesia gravidanza mamma bambino
 
Vuoi denti più belli? Vuoi migliorare l'estetica del tuo sorriso? Hai dei denti che provocano dolore?