La piorrea è contagiosa? | Studio Dentistico Lorello

La piorrea è contagiosa?

La piorrea è contagiosa?

In questo articolo scoprirai se la piorrea è infettiva, quali sono le cause e come evitarla

Oggi la malattia più diffusa in bocca è la parodontite, più comunemente nota come piorrea. Colpisce il 60% della popolazione in varie forme, diverse per gravità. Si può partire da una mucosite, infiammazione superficiale della mucosa della bocca, per arrivare fino ad una parodontite ulcero necrotica con distruzione di gran parte del tessuto osseo che supporta i denti.

La piorrea è una malattia infettiva e cioè causata dai batteri. Se non curata porta alla distruzione dei tessuti di sostegno del dente ed alla fine porta alla perdita dei denti sani, ovvero senza lesioni cariose.

Fattore predisponente nel manifestarsi della piorrea è la genetica in quanto essa determina le caratteristiche delle difese immunitarie, diverse da organismo a organismo. Quindi la stessa quantità di batteri può, con la variabile genetica, causare diversi danni per gravità ed estensione.

Alcune malattie generali come il diabete o malattie immunitarie favoriscono i batteri all’interno del cavo orale, ma un ruolo positivo lo può giocare l’igiene orale scrupolosa. Grazie ad una corretta e costante igiene orale, infatti, è possibile “influenzare” la genetica, eliminando i batteri responsabili della piorrea.

Se ti stai chiedendo se la piorrea è contagiosa, perciò, la risposta è sì, come tutte le forme morbose causate da batteri.

tipologie di piorrea causate da genetica e batteri

La piorrea si può trasmettere in vari modi:

  • Baci e saliva
  • Vicinanza di strumenti per l’igiene orale (spazzolino) usati da vari soggetti
  • Scarsa pulizia di posate e bicchieri

È questo il meccanismo che può portare a malattie della mucosa orale anche in soggetti molto giovani, addirittura in età pediatrica.

Come evitare il contagio della piorrea?

Oltre ad evitare il contatto con soggetti infetti e ad un’accurata pulizia di posate e bicchieri, si possono adottare comportamenti virtuosi che aiutano a prevenire la piorrea.

Tra questi ricordiamo l’uso costante dello spazzolino (meglio se elettrico), del filo e dello spazzolino interprossimale (scovolino), nonché l’abbandono di altre abitudini dannose, come il fumo, che riducono di molto la carica batterica, portandola ad una concentrazione troppo debole per creare problemi gengivali.

Abitudini salutari per prevenire la piorrea evitare il contagio della piorrea con la pulizia

  • Eliminare il fumo, in quanto aumenta di ben 4 volte il rischio di malattie parodontali, polmonari e cardiache.
  • Mangiare sano, infatti l’alimentazione adatta ad una salute generale è la stessa utile anche alla salute delle nostre gengive. Quindi sì a frutta e verdura e a tutti gli alimenti ricchi di vitamina c.
  • Svolgere attività fisica, che ha un benefico effetto antinfiammatorio generale in tutto il nostro organismo. Alcune ricerche, inoltre, hanno dimostrato che la malattia parodontale e la presenza di uno stato cronico infiammatorio portano ad una diminuzione della forza muscolare, aumentando il rischio così di una inabilità fisica.Ricordiamo, quindi, che una buona cura dei denti può ridurre il rischio di inabilità in età avanzata.
  • Evitare situazioni stressanti, poiché esperienze psicologiche negative, depressione e risposte immunitarie sono correlate tra loro. È la riduzione delle difese immunitarie che determina una comparsa ed aggravamento di forme infiammatorie, fra le quali la parodontite

Cura della persona, soddisfazione di se stessi, igiene orale portano ad un miglioramento della salute della bocca. In definitiva salute e benessere aiutano la salute delle gengive ed evitano la comparsa della piorrea.