Ortopantomografia: ortopanoramica dentale | Studio Dentistico Lorello

Ortopantomografia: ortopanoramica dentale

Perché e come si fa l’ortopanoramica dentale?

studio dentistico lorello padova

L’ortopanoramica dentale o più propriamente definita ortopantomografia, è un esame diagnostico radiografico di cui si avvale il dentista per indagare i tessuti duri del cavo orale, ovvero i denti e le ossa delle arcate dentarie, le ossa della mascella e le articolazioni della mascella. In questo articolo il dentista Lorello dell’omonimo studio di Padova ne affronta le caratteristiche e le capacità di indagine in ambito dentale.

come-si-fa-panoramica-dentale
 

Perché si fa e cosa si vede con l’ortopanoramica dentale?

L’ortopanoramica dentale è uno degli esami che è possibile svolgere per la ricerca di patologie dentali come carie e ascessi, oltre alla presenza di granuloma, parodontite e piorrea. La panoramica dentale è particolarmente utile per rilevare lesioni a livello gengivale, dei tessuti o delle ossa.

come-si-fa-ortopanoramica-dentale

L’ortopanoramica dentale permette di visualizzare per intero entrambe le arcate dentarie; il limite inferiore del campo visibile è costituito dal mento e clavicole, superiormente il pavimento delle orbite oculari e lateralmente l’articolazione temporo-mandibolare e le orecchie. Una panoramica dentale ottenuta in questo modo permette anche di individuare la presenza di denti inclusi, ovvero quei denti non ancora spuntati a metà strada fra gengive e osso, come nel caso dei denti del giudizio.

Come si fa una panoramica dentale

L’ortopanoramica può essere essere eseguita con metodo analogico, ovvero con uno sviluppo manuale della radiografia sulla lastra, oppure digitale, ovvero mediante l’ausilio di software che dopo l’esecuzione dell’esame ricostruiscono virtualmente in maniera istantanea le varie scansioni producendo l’immagine finale.

Mentre l’ortopantomografia digitale permette l’esecuzione dell’esame con una minore esposizione ai raggi x, una panoramica dentale analogica richiede macchinari diversi perché differenti sono i rilevatori radiogeni. Esistono anche le radiografie al fluoro, ovvero esami radiografici che vengono sviluppati manualmente ma permettono di essere anche visualizzati digitalmente.

ortopanoramica-dentale-studio-lorello-padova

Ci sono rischi per l’ortopanoramica dentale?

La panoramica dentale essendo un esame di tipo radiografico, prevede l’uso di radiazioni, ma grazie alle nuove tecnologie in campo medico l’esposizione per il paziente è davvero minima e non nociva per la salute, rendendo l’ortopanoramica dentale adatta anche ai bambini, in quanto è semplice e veloce, non richiedendo particolari precauzioni, tranne nel caso di essere tassativamente sconsigliata per donne in dolce attesa a scopo precauzionale.

La dose radiogena necessaria per effettuare l’esame regolabile in diversi modi: le radiografie hanno un dosaggio modificabile ma standardizzato, ma se il distretto del cavo orale da analizzare è limitato ad un dente o ad una zona circoscritta, l’ortopanoramica può essere eseguita riducendo il campo visivo alla zona interessata dalla sintomatologia, con una riduzione del dosaggio di raggi x per il paziente.

rischi-ortopanoramica-dentale

Cosa mostra una panoramica dentale

Il limite dell’ortopanoramica dentale consiste nella bidimensionalità dell’immagine: infatti il dentista può vedere quanto lunghe sono le radici di un dente o quanto spesso in senso verticale è l’osso del paziente, ma non può osservare i volumi occupati da una sezione anatomica della mandibola o di qualsiasi altra struttura del cavo orale.

Per analizzare questa terza dimensione è necessaria l’esecuzione di una radiografia tridimensionale, ovvero una tac (tomografia assiale computerizzata). Mentre per analizzare il cavo orale del paziente non si utilizza la tac spirale, con un dosaggio di radiazioni elevato, ma si utilizza la tac cone beam, la cui emissione di raggi x, grazie all’ausilio di software sempre più evoluti che controllano o il macchinario e ricostruiscono le varie scansioni eseguite durante l’esame, è di poco superiore all’ortopanoramica dentale.

cosa-mostra-ortopanoramica-dentale

Chi fa l’ortopanoramica dentale e dove farla?

L’ortopanoramica dentale è un è un esame radiografico che può essere eseguito direttamente presso uno studio dentistico, come quello di Padova del dottor Lorello, oltre che in laboratori radiologici specializzati. L’applicazione della panoramica dentale non è limitata al solo ambito dentistico, infatti vista la propria capacità di indagine verso lesioni di ossa e tessuti, è utilizzata anche in altri ambiti alla ricerca di patologie non dentali che possono però verificarsi nell’area della bocca dei pazienti, trovando applicazioni in campo oncologico e otorinolaringoiatrico.

 

dentista-padova-lorello-panoramica-dentale
Vuoi denti più belli? Vuoi migliorare l'estetica del tuo sorriso? Hai dei denti che provocano dolore?